Rollidays – maggio 2013

Rollidays

palazzi e strade da vivere

sabato 25 e domenica 26 maggio 2013

Per due giorni 20 dei 42 Palazzi dei Rolli, diventeranno eccezionali spazi espositivi per l’arte contemporanea e il centro storico si animerà di performance con musica itinerante e nei cortili. Le visite guidate consentiranno di entrare in palazzi normalmente chiusi al pubblico e di scoprire la storia della città attraverso le vicende pubbliche e private delle sue grandi famiglie.

Scarica il depliant

Per Rolli Days la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola, il Museo di Palazzo Reale e i Musei di Strada Nuova, i Palazzi Rosso, Bianco e Tursi, saranno eccezionalmente visitabili gratuitamente.

orari: sabato 25 e domenica 26 maggio 2013 ore 10 – 19

La Galleria Nazionale di Palazzo Spinola sarà visitabile:
sabato 25 maggio dalle ore 8.30 alle 19.30
domenica 26 maggio dalle ore 13.30 alle 19.30

Informazioni: Bookshop dei Musei di Strada Nuova tel. 010.2759185

Tutte le manifestazioni e le visite guidate sono gratuite

 

ARTE

PALAZZO PANTALEO SPINOLA 
Via Garibaldi 2 
MIRTA KOKALJ 
Housewife Day Dreams installazione fotografica | Courtesy VISIONQUEST GALLERY 

PALAZZO TOBIA PALLAVICINO 
Via Garibaldi 4 
MAURO PANICHELLA, GIULIA VASTA 
Stone – videoinstallazione | Courtesy UNIMEDIAMODERN 

PALAZZO ANGELO GIOVANNI SPINOLA 
Via Garibaldi 5 
FRANCO REPETTO 
LaCostanzaeilCambiamento sculture| Courtesy ELLEQUADRODOCUMENTIARTECONTEMPORANEA 

PALAZZO GIO BATTISTA SPINOLA (PALAZZO DORIA) 
Via Garibaldi 6 
ALEX PINNA 
Dopo – scultura in bronzo e ferro | Courtesy GUIDI&SCHOEN ARTE CONTEMPORANEA 

PALAZZO NICOLOSIO LOMELLINO 
Via Garibaldi 7 
ROBERTO CIACCIO 
La memoria dell’acqua installazione | a cura di Anna Orlando 

PALAZZO LUCA GRIMALDI (MUSEI DI STRADA NUOVA PALAZZO BIANCO) 
Via Garibaldi 11 
TVRTKO BURIC 
Mental Landscape – installazione | Courtesy ABCARTE 

PALAZZO FRANCESCO GRIMALDI (GALLERIA PALAZZO SPINOLA) 
Piazza Pellicceria 1 
ISADORA BUCCIARELLI 
Rolli Frames installazione | Courtesy VIOLABOX ART GALLERY 

PALAZZO GIO VINCENZO IMPERIALE 
Piazza Campetto 8 A 
GIANNI ANSALDI 
Lo strano caso del POSATIVISMO DIALETTICO – installazione fotografica Courtesy GALLERIA SAN LORENZO AL DUCALE 

PALAZZO GIO BATTA LERCARI 
Via Orefici 7 
ILARIA DORIA 
Untitle – pigmenti, gesso e acrilico su tela | Courtesy ANDREA CIANI ARTE & DESIGN 

PALAZZO GIORGIO CENTURIONE (PALAZZO DURAZZO PALLAVICINI) 
Via Lomellini 8 
CARLOTTA CASTELNOVI 
Voglia di casa – tecnica mista su tavola | Courtesy GALLERIA D’ARTE IL BASILISCO 

PALAZZO RIDOLFO MARIA E GIO FRANCESCO I BRIGNOLE SALE (MUSEI DI STRADA NUOVA PALAZZO ROSSO) 
Via Garibaldi 18 
STEFANO BONZANO 
Dialoghi muti installazione | Courtesy CERRUTI ARTE 

PALAZZO GEROLAMO GRIMALDI (PALAZZO DELLA MERIDIANA) 
Sal. S. Francesco 4 
PINO RANDO 
I Giganti installazione | Courtesy ARTRE’ GALLERY 

PALAZZO STEFANO LOMELLINI (PALAZZO DORIA LAMBA) 
Via Cairoli 18 
PAOLO LORENZO PARISI E MAURIZIO MELIS ROMAN 
Aspettando la piena installazione | Courtesy IMMAGINE E COLORE 

PALAZZO GIO FRANCESCO BALBI (PALAZZO BALBI CATTANEO) 
Via Balbi 2 (aula magna) 
ELEONORA CHIESA 
Selezione video in loop videoinstallazione A cura dell’Archivio d’Arte Contemporanea (AdAC) in collaborazione con il Dottorato in Storia e Conservazione dei Beni Culturali, Artistici e Architettonici, Università di Genova 

PALAZZO GIACOMO E PANTALEO BALBI (PALAZZO BALBI SENAREGA) 
Via Balbi 4 (giardino e atrio) 
ELEONORA CHIESA 
Cross Connect installazione site specific A cura dell’Archivio d’Arte Contemporanea (AdAC) in collaborazione con il Dottorato in Storia e Conservazione dei Beni Culturali, Artistici e Architettonici, Università di Genova 

PALAZZO STEFANO BALBI (MUSEO DI PALAZZO REALE) 
Via Balbi 10 
MICHEL KIWIC 
Perspective change installazione 
FEDERICO BRUNO 
Vita, morte e miracoli – installazione | Courtesy GALLERIA STUDIO 44 

MUSICA / PERFORMANCE

SABATO 25 MAGGIO 2013 rimandato a DOMENICA 26 MAGGIO 2013 
dalle ore 10 alle 12
CONTE BRASS BAND
Performance itinerante nel centro storico con partenza da Piazza De Ferrari, percorso in Via San Lorenzo, Piazza Caricamento e arrivo in Via Garibaldi.

ore 15
PALAZZO RIDOLFO MARIA E GIO FRANCESCO I BRIGNOLE SALE (MUSEI DI STRADA NUOVA – PALAZZO ROSSO)
performance del
CONTE VOCAL ENSEMBLE
A cura della Scuola Musicale Giuseppe Conte

ore 17.30
PALAZZO GIO VINCENZO IMPERIALE 
LETTURA IN FORMA DI CONCERTO
della suite-manifesto del Posativismo Dialettico
Gianni Ansaldi e Gianna Coletti, attori – Giacomo Biagi, violoncellista

DOMENICA 26 MAGGIO 2013
ore 11 
PALAZZO RIDOLFO MARIA E GIO FRANCESCO I BRIGNOLE SALE (MUSEI DI STRADA NUOVA – PALAZZO ROSSO)
performance pianistica della
SCUOLA MUSICALE GIUSEPPE CONTE

ore 15.30 
PALAZZO GIO VINCENZO IMPERIALE 
LETTURA IN FORMA DI CONCERTO
della suite-manifesto del Posativismo Dialettico
Gianni Ansaldi e Gianna Coletti, attori – Giacomo Biagi, violoncellista

ore 17 PALAZZO NICOLÒ GRIMALDI (PALAZZO TURSI)
THE CLAPTON EXPERIENCE 
Andrea Merlo, voce e chitarra, Federico Grillo, basso, Tommaso Brogi, batteria
Un tributo a Jimi Hendrix e ad Eric Clapton: brani blues-rock tratti dalla produzione dei due grandi artisti.
Organizzato dalla Scuola Musicale Giusppe Conte

PERCORSI GUIDATI

LE DIMORE DEI MAGNIFICI SPINOLA
Una delle famiglie della nobiltà genovese più presenti nel sistema dei Palazzi dei Rolli. Spinola di Luccoli, Spinola di San Luca, divisi per interessi, uniti da matrimoni, protagonisti della storia della Superba. 
Un itinerario guidato che si snoda nel centro storico fra sontuosi palazzi e splendide facciate, narrando di uomini abili sia all’uso delle armi sia del denaro, capaci di tessere relazioni con le grandi monarchie del tempo e la nobiltà genovese.
A cura dell’Associazione Guide Turistiche di Genova 

Sabato 25 e Domenica 26 maggio
Visite guidate gratuite con partenza dal Bookshop dei Musei di Strada Nuova ogni mezz’ora dalle 10 alle 17.30
Partiranno gruppi di massimo 25 persone 
Durata della visita circa un’ora e mezza 
Non è richiesta la prenotazione
Informazioni:
Bookshop dei Musei di Strada Nuova Tel. 010.2759185 

VISITE A PALAZZO GIO. FRANCESCO BALBI
(Palazzo Balbi Cattaneo)

VIA BALBI 2
E PALAZZO GIACOMO E PANTALEO BALBI
(Palazzo Balbi Senarega)

VIA BALBI 4
Nei palazzi di Gio. Francesco Balbi e Giacomo e Pantaleo Balbi, dell’Università di Genova, docenti, dottorandi e studenti saranno a disposizione del pubblico per illustrare alcuni aspetti degli spazi decorativi e architettonici degli edifici.
A cura del Dottorato in Storia e Conservazione dei Beni Culturali, Artistici e Architettonici, DIRAAS, Università di Genova.

FAMIGLIA SPINOLA
Ogni anno in occasione dei Rolli Days si evocheranno le storie delle grandi famiglie proprietarie dei palazzi dei Rolli e protagoniste della storia di Genova, a partire da quest’anno con la famiglia Spinola. La storia della Famiglia Spinola è strettamente legata alla storia di Genova. Tra il XIII e il XIV secolo, quando Genova cominciò a ricoprire un ruolo primario come potenza commerciale e marittima (fu infatti una della quattro Repubbliche Marinare con Pisa, Amalfi e Venezia), la famiglia Spinola diede alla città un Podestà, quattro Capitani del Popolo, più volte rieletti, e grandi ammiragli. Quando la Repubblica di Genova estese la sua influenza a tutto il Mediterraneo e conobbe il suo Secolo d’oro, la potenza della città raggiunse il massimo splendore e i Genovesi, tra cui gli Spinola, divennero i banchieri delle più importanti monarchie europee. Tra il 1531 e il 1773, 11 furono i Dogi Spinola alla guida della cittá e dal 1527 ad oggi, 14 furono i Cardinali.

GALLERIA NAZIONALE DI PALAZZO SPINOLA
Grazie alla donazione nel 1958 dei marchesi Franco e Paolo Spinola, il palazzo di famiglia sito in piazza Pellicceria è divenuto museo statale e conserva tutt’oggi l’aspetto di dimora aristocratica genovese sei-settecentesca. Visitando i vari ambienti che si susseguono nei due piani nobili si possono ammirare, nella loro collocazione originale, oltre agli arredi storici, opere di artisti quali Joos van Cleve, Anton van Dyck, Valerio Castello, Gio. Benedetto Castiglione detto il Grechetto, Luca Giordano, Domenico Piola, Bernardo Strozzi, Guido Reni, nonchè gli affreschi di Lorenzo De Ferrari, Sebastiano Galeotti e Lazzaro Tavarone.