Rollidays 14 – 15 ottobre 2017

ROLLI DAYS
strade e palazzi da vivere
Genova | 14 – 15 ottobre 2017

 
 Scarica il depliant
 
Le due edizioni dei Rolli Days 2017 sono dedicate al Professor Ennio Poleggi, i cui studi hanno reso noto il Sistema dei Rolli e hanno portato, insieme al suo impegno, al riconoscimento UNESCO
 

Sabato 14 e domenica 15 ottobre dalle ore 10 alle ore 19 accesso gratuito ai palazzi, salvo eccezioni segnalate nel programma.
From Saturday 14 to Sunday 15, October from 10 am to 7 pm, free admission to the palaces, exceptions are reported in the program.

Il programma completo della manifestazione sarà disponibile presso gli IAT di Genova e scaricabile dai siti web
The full program with all the events will be available at the Tourist Information Centers (IAT) in Genoa and for free download on the websites:

www.visitgenoa.itwww.rolliestradenuove.it
www.palazzoducale.genova.itwww.museidigenova.itwww.unige.it
IAT: Via Garibaldi 12r e Porto Antico, Palazzina Santa Maria
+39 010.5572903 – info@visitgenoa.itwww.visitgenoa.it

Sono previste visite guidate gratuite per persone non vedenti e sorde
Per informazioni sull’accessibilità alle persone disabili | For information on disabled access see:
www.rolliestradenuove.itwww.museidigenova.it
 

IL SISTEMA DEI PALAZZI DEI ROLLI

Il sito UNESCO “Genova, le Strade nuove e il sistema dei palazzi dei Rolli” conserva spazi urbani unitari di epoca tardo-rinascimentale e barocca, fiancheggiati da oltre cento palazzi di famiglie nobiliari cittadine. Le maggiori dimore, varie per forma e distribuzione, erano sorteggiate da liste ufficiali (rolli) per ospitare le visite di Stato. I palazzi, spesso eretti su suolo declive, articolati in sequenza atrio-cortile-scalonegiardino e ricchi di decorazioni interne, esprimono una singolare identità sociale ed economica che inaugura l’architettura urbana di età moderna in Europa. L’iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale conferma l’eccezionale valore universale di un sito culturale che meriti di essere protetto per il bene dell’umanità intera.
The Unesco site “Genoa: Le Strade Nuove and the system of the Palazzi dei Rolli” forms an organic urban unit made up of late-Renaissance and Baroque streets and squares lined by over a hundred palaces belonging to the city’s noble families. The grandest residences, each with its own architectural style and individual character, were on official lists (Rolli), and lots were drawn to decide which palace would have the privilege of playing host to visiting state dignitaries. Often erected on sloping ground, the palazzi were designed according to the sequence atriumcourtyard-
grand staircase-garden and boast richly decorated interiors. They embody a distinctive social and economic identity and mark the beginning of the era of modern urban architecture in Europe. Inscription on the World Heritage List confirms the exceptional universal value of a natural site which deserves protection for the benefit of all humanity.

 

 

I PALAZZI DEI ROLLI

30 Palazzi dei Rolli aperti e visitabili dalle ore 10 alle ore 19*
Studenti, dottorandi e ricercatori dell’Università degli Studi di Genova accoglieranno i visitatori nei Palazzi e saranno a disposizione per illustrare la magnificenza delle antiche dimore
e le opere dei grandi maestri che le decorarono.
*tranne nei casi segnalati diversamente
30 Palazzi dei Rolli open to visitors free of charge from 10 am to 7 pm*
Students, doctoral candidates and researchers from the University of Genoa will be on hand to welcome visitors to the palazzi and to illustrate the magnificence of these historic dwelling-places and the works by grand masters that decorate them.
*unless stated otherwise
 

(P.CR) PALAZZETTO CRIMINALE
(ARCHIVIO DI STATO)
VIA TOMMASO REGGIO 14
“I cinque documenti dei Rolli”
Visite su prenotazione tramite e-mail: archigenovanews@gmail.com
 

(9) PALAZZO PANTALEO SPINOLA
VIA GARIBALDI 2
interni visitabili
con studenti in Beni Culturali
 

(10) PALAZZO FRANCO LERCARI
(PARODI)
VIA GARIBALDI 3
interni visitabili
con studenti in Beni Culturali
 

(11) PALAZZO TOBIA PALLAVICINO
VIA GARIBALDI 4
interni visitabili
con studenti in Beni Culturali
 

(12) PALAZZO ANGELO GIOVANNI SPINOLA
VIA GARIBALDI 5
atrio visitabile
 

(13) PALAZZO G. BATTISTA SPINOLA
VIA GARIBALDI 6
atrio visitabile
 

(14) PALAZZO NICOLOSIO LOMELLINO
VIA GARIBALDI 7
interni visitabili
mostra Domenico Piola ingresso a tariffa ridotta.
Visite guidate al giardino segreto a tariffa ridotta
(accessibilità solo all’atrio ninfeo)
 

(16) PALAZZO NICOLÒ GRIMALDI
(MUSEI DI STRADA NUOVA PALAZZO TURSI)
VIA GARIBALDI 9
interni visitabili
percorso museale sabato e domenica: 10 – 18.30
 

(19) PALAZZO RIDOLFO MARIA E GIO. FRANCESCO I BRIGNOLE SALE
(MUSEI DI STRADA NUOVA PALAZZO ROSSO)
VIA GARIBALDI 18
interni visitabili
Accesso agli appartamenti e al Miradore su prenotazione presso il Bookshop
sabato e domenica: 10 – 18.30
 

(18) PALAZZO LUCA GRIMALDI
(MUSEI DI STRADA NUOVA PALAZZO BIANCO)
VIA GARIBALDI 11
interni visitabili
sabato e domenica: 10 – 18.30
 

(20) PALAZZO GEROLAMO GRIMALDI
(PALAZZO DELLA MERIDIANA)
SALITA SAN FRANCESCO 4
atrio visitabile
Salone del Cambiaso
sabato e domenica dalle ore 12 alle 19
ingresso 3 €
 

(21) PALAZZO GIO CARLO BRIGNOLE
(PALAZZO DURAZZO)
NOVITÀ
PIAZZA DELLA MERIDIANA 2
interni visitabili con studenti in Beni Culturali
 

(23) PALAZZO STEFANO LOMELLINI
(PALAZZO DORIA LAMBA)
VIA CAIROLI 18
atrio visitabile
 

(24) PALAZZO GIACOMO LOMELLINI
(PATRONE)
LARGO ZECCA 2
interni visitabili
con studenti in Beni Culturali su prenotazione entro mercoledì 11 ottobre (fino ad esaurimento posti) telefonando al numero 0105574028-883
 

(86) PALAZZO NICOLÒ LOMELLINI
(PALAZZO LAURO)
PIAZZA DELLA NUNZIATA 5
interni visitabili
 

(28) PALAZZO GIACOMO E PANTALEO BALBI
(UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA)
VIA BALBI 4
interni visitabili
con studenti in Beni Culturali
 

(UN) PALAZZO DELL’UNIVERSITÀ
(EX COLLEGIO DEI GESUITI, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA)
VIA BALBI 5
interni visitabili
con studenti in Beni Culturali
con inserti musicali a cura del Conservatorio N. Paganini di Genova
orto botanico visitabile
 

(30) PALAZZO STEFANO BALBI
(MUSEO DI PALAZZO REALE)
VIA BALBI 10
interni visitabili
sabato 9-19; domenica 13.30-19
 

(83) PALAZZO CESARE DURAZZO
VIA DEL CAMPO 12
interni visitabili
con studenti in Beni Culturali
 

(82) PALAZZO B. INVREA
(PALAZZO DEL CARDINALE CYBO)
VIA DEL CAMPO 10
atrio visitabile
 

(33) PALAZZO GIO BATTISTA CENTURIONE
(PALAZZO ANDREA PITTO)
VIA DEL CAMPO 1
interni visitabili
Accessibile solo con visita guidata
itinerario A (vedi box visite guidate)
 

(32) PALAZZO GIORGIO CENTURIONE
VIA LOMELLINI 5
interni visitabili
Accessibile solo con visita guidata, itinerario B (vedi box visite guidate)
 

(36) PALAZZO FRANCESCO GRIMALDI
(GALLERIA NAZIONALE DI PALAZZO SPINOLA)
PIAZZA PELLICCERIA 1
interni visitabili
sabato 8.30-19.30; domenica 13.30-19.30
 

(85) PALAZZO NICOLA GRIMALDI
VICO SAN LUCA 2
interni visitabili
a cura dei Giovani Urbanisti – Fondazione Labò
 

(37) PALAZZO G.B. GRIMALDI
VICO SAN LUCA 4
interni visitabili
Accessibile solo con visita guidata itinerario B (vedi box visite guidate)
 

(40) PALAZZO AMBROGIO DI NEGRO
VIA SAN LUCA 2
interni visitabili
con studenti in Beni Culturali
 

(42) PALAZZO DE MARINI CROCE
PIAZZA DE MARINI, 1
atrio visitabile
 

(69) PALAZZO GIO VINCENZO IMPERIALE
PIAZZA CAMPETTO 8
interni visitabili
con studenti in Beni Culturali
sabato 12 – 17; domenica 13 – 18
 

(58) PALAZZO G.B. SALUZZO
VIA CHIABRERA 7
atrio visitabile
 

(CA) FONDAZIONE CASA AMERICA
VIA DEI GIUSTINIANI 12/4
interni visitabili
con studenti in Beni Culturali
solo sabato ore 10-19
 

(51) PALAZZO CATTANEO DELLA VOLTA
PIAZZA CATTANEO 26
interni visitabili
con studenti in Beni Culturali
 

PIAZZA DEL PRINCIPE 4
giardino visitabile gratuitamente
Museo visitabile ingresso ridotto con visita guidata € 6
 

I CINQUE DOCUMENTI DEI ROLLI

In occasione dei Rolli Days saranno espostii cinque “rolli”, tutti conservati presso l’Archivio di Stato di Genova / On the occasion of the Rolli Days, five “rolli”, at present kept in the Genoa State Archives, will be on display:
1) 1576 novembre 8, “Archivio segreto”, registro 821, «Manuali dei decreti del Senato», cc. 189 rv
2) 1588 giugno 17, “Senato, sala Senarega”, filza 1515 «Atti del Senato», doc. 468
3) 1599 aprile 30, “Senato, sala Senarega”, filza 18 «Diversorum Collegii», doc. 8
4) 1614 luglio 26, “Archivio segreto”, registro 862 «Manuali dei decreti del Senato», cc. 86v – 87r
5) 1664 giugno 1, “Archivio segreto”, busta 1658, «Politicorum», doc. 125
Orari: Visite ogni 30 minuti a partire dalle ore 10 alle ore 18.30.
Prenotazione obbligatoria specificando l’orario desiderato a: archigenovanews@gmail.com
I visitatori dovranno stampare la risposta e recarla con sé per esibirla all’ingresso.
Timetable: visits every 30 minutes, from 10 am to 6.30 pm.
Advance booking is necessary and those interested must specify when they wish to make their visit by e-mail to: archigenovanews@gmail.com
Visitors must print out the reply and bring it with them to show at the entrance.
 

SULLE TRACCE DEI BENEFATTORI E MECENATI GENOVESI

Un percorso attraverso la città, per scoprire la vocazione alla beneficenza della società genovese e ligure e di molte delle famiglie che vivevano nei Palazzi dei Rolli: dall’Albergo dei Poveri, massima espressione della filantropia genovese che custodisce al suo interno opere d’arte di altissimo pregio, all’Archivio Storico della Fondazione Magistrato di Misericordia, che conserva documenti storici di grande importanza, in particolare, registri contabili, filze, preziose miniature.
Follow a path through the city to discover the charitable calling shown by Genoese and Ligurian society and many of the families who lived in the Palazzi dei Rolli: from the Albergo dei Poveri on Piazza E. Brignole, the quintessential expression of Genoese philanthropy with its outstanding works of art, to the Historical Archive of the Fondazione Magistrato di Misericordia in Via dei Giustiniani, which has preserved many historical documents of great importance.
 

(AP) ALBERGO DEI POVERI
Piazza E. Brignole
L’Albergo dei Poveri nasce a Genova a metà del 1600 come istituzione caritatevole da parte del nobile Emanuele Brignole, per offrire ricovero, alimentazione e istruzione ai più indigenti. Il complesso rappresenta un unicum in Italia, come reclusorio basato sul lavoro: le attività manuali erano viste come forma di autofinanziamento e strumento di salvezza spirituale. Sempre per
iniziativa di Emanuele Brignole, l’Albergo fu impreziosito da pregevoli opere d’arte che si arricchiranno nei secoli successivi grazie ai lasciti testamentari e alle donazioni delle famiglie aristocratiche e abbienti.
The Albergo dei Poveri was set up in Genoa in 1600 by the aristocrat Emanuele Brignole as a charitable institution providing shelter, food and education to the most needy. The complex was the only example of its kind in Italy of an almshouse based on work: manual activities were seen both as a means of selffinancing and as an instrument of spiritual salvation. Emanuele Brignole was
also responsible for decorating the building with valuable works of art, with many being added in later centuries thanks to bequests in wills and donations from aristocratic and wealthy families.
 

(MM) MAGISTRATO DELLA MISERICORDIA
Via dei Giustiniani, 25/4
Il Magistrato di Misericordia non è solamente un’inesauribile “miniera” di documenti e di dati storici di grande importanza: rappresenta la testimonianza dei valori morali e religiosi che animavano l’antica società ligure nei riguardi delle persone più deboli e delle opere di beneficenza organizzate dalla Repubblica e dall’Arcidiocesi di Genova. Nei primi decenni del Quattrocento la città è uno dei punti nevralgici dell’economia mondiale e l’archivio del Magistrato di Misericordia, arrivato quasi intatto a distanza di sei secoli dalla sua costituzione, registra un percorso di vita sociale e amministrativa.
The Magistrato di Misericordia (Office of Mercy) is not only an inexhaustible “mine” of important documents and historical data but also testimony to the moral and religious values that in the olden days guided Ligurian society in its dealings with the weaker members of society and to the charitable works carried on by the Republic and the Archdiocese of Genoa. In the first decades of the fifteenth century, the city was one of the hubs of the world economy and the archives of the Magistrato di Misericordia, still almost intact today some six centuries after it was founded, map a
path through its social and administrative life.
 

GENOVA BAROCCA. DOMENICO PIOLA NEI PALAZZI DEI ROLLI.

La grande stagione del barocco genovese ha tra i suoi protagonisti il pittore Domenico Piola. Titolare di una delle più importanti botteghe della città, Piola seppe rispondere con efficacia alle esigenze più varie dell’aristocrazia e del clero genovesi: realizzò grandi affreschi per chiese e palazzi, dipinti per le quadrerie e gli altari, progetti decorativi e disegni preparatori per le opere di scultori e artigiani. Fu, in definitiva, uno dei più importanti registi del barocco a Genova, nell’ultimo mezzo secolo della grandezza della Repubblica. Durante i Rolli Days i visitatori potranno incontrare le opere di questo poliedrico artista presso: Villa del Principe, Museo di Palazzo Reale, Galleria di Palazzo Spinola di Pellicceria, Accademia Ligustica di Belle Arti, Museo di Sant’Agostino, Museo Diocesano, Palazzo San Giorgio. È inoltre in corso a Palazzo Lomellino la prima mostra monografica mai realizzata sull’artista: Domenico Piola (1628-1703). Percorsi di pittura
barocca. L’esposizione presenta una ricca e articolata selezione di dipinti ed è completata da due ulteriori sedi espositive presso i Musei di Strada Nuova: Palazzo Bianco, che conserva alcune tele dell’artista e Palazzo Rosso, dove si trovano gli affreschi commissionatigli dai Brignole-Sale e dove saranno esposti, per l’occasione, circa quaranta disegni di sua mano.
Among the leading figures in the heyday of Genoese baroque was the painter Domenico Piola. Owner of one of the most important workshops in the city, Piola was able to carry out the most varied requests of Genoa’s aristocracy and clergy with great efficacy: he produced large-scale frescoes for churches and palaces, paintings for picture galleries and altars, as well as decorative designs and preparatory drawings for the works of sculptors and artisans. In short, Piola was one of the most important co-ordinators, as it were, of the baroque in Genoa in the last half century of the Republic’s period of greatness. During the Rolli Days visitors will be given the chance to become acquainted with the works of this versatile artist at a range of different sites: Villa del Principe, Museo di Palazzo Reale, Galleria di Palazzo Spinola di Pellicceria, Accademia Ligustica di Belle Arti, Museo di Sant’Agostino, Museo Diocesano and Palazzo San Giorgio. Also, currently Palazzo Lomellino is putting on the first monographic show of the artist’s work ever held – Domenico Piola (1628-1703). Percorsi di pittura barocca. The exhibition offers a rich and well-chosen
selection of paintings and takes in two further exhibition venues at the Musei di Strada Nuova: Palazzo Bianco, which holds some paintings by the artist; and Palazzo Rosso, where one can find frescoes commissioned by the Brignole-Sale family and where forty drawings by his own hand will be exhibited specially for the occasion.
 

LE COLLEZIONI DI BANCA CARIGE

(BC) Sede centrale di Banca CARIGE
Via Cassa di Risparmio, 15
Nei locali del palazzo della sede genovese è possibile ammirare, insieme ad un suggestivo panorama del centro storico della città, le collezioni d’arte che Banca Carige ha costituito nel corso degli anni, con acquisti da importanti collezioni private, per lo più provenienti da antichi Palazzi Genovesi. Quadri, maioliche, stampe e monete disegnano un percorso entro la storia dell’antica
Repubblica di Genova. Visite guidate gratuite.
Gruppi organizzati in loco
Together with a breathtaking view of the historic city centre, the bank’s headquarters in Genoa offers visitors the chance to admire the works of art collected by Banca Carige over time, with purchases from important private collections, mostly from ancient palaces of Genoa. Paintings, maiolica pottery, prints and coins chart a path into the history of the Maritime Republic of
Genoa.
Free guided tours. Group visits arranged on site.
 

GLI AFFRESCHI DELLA SEDE IREN

(IREN) Iren
Via SS. Giacomo e Filippo, 9
In questa edizione dei Rolli Days si possono ammirare numerosi affreschi secenteschi di scuola genovese situati nell’attuale Salone clienti di Iren, ex Sala capitolare e refettorio del Convento di San Bartolomeo, complesso monumentale quattrocentesco.
Frescoes from the Seventeenth Century can be seen in the clients’ hall of Iren
Apertura sabato 14 ottobre dalle ore 14 alle ore 19
 

VISITE GUIDATE / GUIDED TOURS

Con la collaborazione di guide professioniste saranno organizzati percorsi all’interno del centro storico, alla scoperta dei tesori custoditi nelle dimore appartenenti al Sistema dei Rolli, dove arte e architettura narrano le storie delle potenti famiglie che cambiarono il volto della città.
Visite guidate: In lingua italiana. Partenza dallo IAT di Via Garibaldi.
ITINERARIO A: “Sic nos non nobis: strade e palazzi d’eccellenza” descrizione di Via Garibaldi, visita agli interni di Palazzo G.B. Centurione (Palazzo Andrea Pitto, Via del Campo 1) e di Palazzo Cesare Durazzo (Via del Campo 12).
Orari partenze: 10, 11.15, 12, 13, 14.30, 15.15, 16.30.
ITINERARIO B: “Sante e nobiluomini, tra grandi palazzi e grande
devozione” descrizione di Via Garibaldi, visita agli interni di Palazzo G.B. Grimaldi, Vico San Luca 4 e di Palazzo Giorgio Centurione,Via Lomellini 5.
Orari partenze: 10.30, 11, 13.30, 14, 14.45, 15.30, 16, 16.15.
ITINERARIO PER FAMIGLIE*: per bambini dai 5 ai 10 anni con i loro genitori.
“Allegorie e miti nei palazzi di Genova” Palazzo Cesare Durazzo, Via del Campo 12, visita agli interni, Museo di Palazzo Reale, Via Balbi 10, visita ad alcuni ambienti interni.
Orari partenze: 14.45, 16.30
GUIDED TOURS IN ENGLISH AND FRENCH:
Professional guides will take you through the historic centre of the city to help you discover the hidden treasures preserved in the dwellings that make up the “Rolli System”, where art and architecture demonstrate the power and the magnificence of the families that once ruled the city.
The tours in English will start from the atrium of Palazzo Rosso at 10.15am and 3pm
The tours in French will start from the atrium of Palazzo Rosso at 10.45am
 
Acquisto / How to buy tickets
Tariffa speciale 6 euro (gratis fino a 12 anni)
Special price 6 euros (free for children up to the age of 12)
Online: www.visitgenoa.it (fino alle 13 di venerdì 13 ottobre)
Di persona presso gli uffici IAT.
Non è possibile prenotare le visite telefonicamente e via email.
*Itinerario per famiglie prenotabile solo presso IAT
Online: www.visitgenoa.it (until 1 pm on Friday, October 13)
In person at the IAT tourist offices.
Visits cannot be booked by phone or email
IAT:
Via Garibaldi 12r e Porto Antico, Palazzina S. Maria
+39 010.5572903 – info@visitgenoa.it
 

ATTIVITÀ PER FAMIGLIE / ACTIVITIES FOR FAMILIES

14 ottobre 2017, ore 16.30
Palazzo Ducale, Kids in the City
Indovina chi viene a cena?
Racconti, storie e canzoni sui meravigliosi palazzi di Genova e i loro straordinari ospiti.
Bambini dai 3 anni e famiglie. Costo 6,50 euro.
Prenotazioni: lidiaschichter@gmail.com
Visita guidata dedicata alle persone sorde in LIS
Sabato 14 ottobre ore 15
Partenza dall’atrio del Museo di Palazzo Reale (Via Balbi 10). Visita gratuita.
È obbligatoria la prenotazione. Numero massimo di partecipanti: 15 persone.
Durata: 2 h. circa. A cura di Carlo di Biase.
Per informazioni e prenotazioni Carlo di Biase: dibimac@hotmail.com
Visita guidata ai Musei di Strada Nuova (Palazzo Rosso, Bianco e Tursi) per atleti EPYG 2017 e persone con disabilità in collaborazione con TUR.ACCE.S. – Promozione Turismo Accessibile e Sociale
Mercoledì 11 ottobre ore 14,00
La visita partirà da Piazza Fontane Marose (fermata AMT).
Costo visita: € 15,00 a persona. È obbligatoria la prenotazione.
Numero massimo di partecipanti: 20 persone. Durata 2h circa.
Per informazioni e prenotazioni TUR.ACCE.S.:
tel. 380 7506431 – info@turacces.it